Maxifurto di dati per Wikileaks, accusato ex dipendente della Cia

Joshua Adam Schulte, ex dipendente della Cia di 29 anni, è stato accusato di aver sottratto illegalmente informazioni riservate di sicurezza nazionale dall’agenzia d’intelligence e successivamente di averle diffuse, nel Marzo del 2017, tramite Wikileaks.

Tra le informazioni diffuse ci sarebbero anche quelle riguardanti un maxi hackeraggio denominato Vault 7 che rivelò come la central intelligence possa entrare negli iPhone e trasformare le smart tv in strumenti di sorveglianza.