Microsoft attua una riorganizzazione aziendale ma perde Myerson, manager storico di Windows

Microsoft attua una riorganizzazione aziendale che pone come primari lo sviluppo delle tecnologie cloud, l’intelligenza artificiale e la realtà virtuale/aumentata ma dando meno spazio a Windows.

Dopo l’annuncio della riorganizzazione Terry Myerson, il responsabile di Windows, ha deciso di lasciare la compagnia dopo 21 anni di collaborazione.

N.B La transizione sarà fluida, perchè Myerson rimarrà, ancora, a capo del progetto, per qualche mese, prima di lasciare definitivamente.

Poco dopo l’annuncio, il manager ha scritto un lungo post su LinkedIn in cui, tra le altre cose, parla del fallimento dell’azienda nel settore della telefonia mobile.

Myerson si è soffermato su due problemi dell’azienda: aver sottovalutato il modello di business di Android ed aver costruito le prime versioni di Windows Phone su Windows CE (tecnologicamente arretrato ed incompleto).

Satya Nadella, CEO di Microsoft, ha annunciato la nascita di due nuovi team. Il primo è “Experiences & Devices“, guidato dal vicepresidente Rajesh Jha, il secondo è “Cloud + AI Platform” con a capo Scott Guthrie.

Nadella ha annunciato anche la nascita di una nuova commissione etica dedicata all’intelligenza artificiale dicendo:

Mentre compiamo progressi tecnologici, abbiamo bisogno di assicurarci che lo stiamo facendo in modo responsabile.

Pierfranco Gubitosa

Consulente SEO e webmaster freelance per passione.

Potrebbero interessarti anche...