Ricerca annuncia che sarà possibile rilevare il diabete tramite l’Apple Watch

Secondo una ricerca condotta dall’università della California a San Francisco e dalla startup Cardiogram, l’Apple Watch, se assistito dall’intelligenza artificiale, potrà rilevare i primi segnali del diabete tramite l’analisi del battito cardiaco.

L’orologio di Apple, così come tutti gli smartwatch e i braccialetti in commercio, possiede sensori di frequenza cardiaca che possono essere utilizzati per diagnosticare le prime fasi del diabete, con un’accuratezza dell’85%. Questo sarà possibile utilizzando l’algoritmo di apprendimento automatico e, più precisamente, la rete neurale artificiale denominata DeepHearth di Cardiogram.

La ricerca si basa su numeri abbastanza elevati, infatti sono state analizzate oltre 200 milioni di misurazioni fatte su 14mila individui con uno smartwatch al polso, aggregando i dati sulla frequenza cardiaca, i passi e altre attività.

N.B Gli amministratori di Cardiogram hanno presentato la ricerca alla conferenza AAAI di New Orleans sull’intelligenza artificiale.

Potrebbero interessarti anche...