Un quarto dei virus su Android, nel 2017, sfruttano il porno

Secondo il rapporto di Kaspersky Lab, nel 2017, circa 1,2 milioni di utenti Android hanno incontrato almeno una volta dei virus travestiti da contenuti pornografici.

Il numero di utenti, incappati in questi spiacevoli incontri, rappresenta un quarto dei 4,9 milioni che sono stati infettati da varie tipologie di malware/virus su Android nel corso del 2017.

Il fenomeno ha superato per numeri anche quello dei virus per PC e Notebook, che sfruttano le “voglie” degli utenti. Infatti sui dispositivi fissi si è riscontrato che il malware legato al porno è stato rilevato solamente trecentomila volte.

I virus, legati al porno, più diffusi sono chiamati Clicker. Essi aprono pagine online, cliccano su inserzioni o si iscrivono a servizi a pagamento all’insaputa dell’utente: così da drenare soldi, dati e batteria dal telefonino.

Pierfranco Gubitosa

Consulente SEO e webmaster freelance per passione.

Potrebbero interessarti anche...