Mercato IoT, nel 2020, varrà mille miliardi di dollari

Secondo le previsioni degli analisti di Idc, la spesa mondiale nell’internet delle cose, cioè l’estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi concreti., raggiungerà nel 2018 i 772,5 miliardi di dollari, pari a un incremento del 14,6% rispetto ai 674 miliardi del 2017, e supererà la soglia dei mille miliardi nel 2020.

A livello consumer, la spesa nell’IoT si attesterà a 62 miliardi nel 2018 e si concentrerà sulla casa intelligente che potrà fare molte cose, tra cui: aprire e chiudere le tapparelle ad orari prestabiliti, potenziare i sensori di movimento e di videosorveglianza casalinghi.

L’aumento maggiore, da qui al 2021, riguarderà però gli elettrodomestici ‘smart’, dal forno programmabile al frigorifero che invia un SMS quando sta finendo qualche prodotto al suo interno.

Le somme di denaro maggiori gireranno intorno al settore industriale. Nel manifatturiero, in particolare, la spesa sarà di 189 miliardi nel 2018 e riguarderà prevalentemente la gestione della produzione.

La spesa nei trasporti è prevista per gli 85 miliardi, i 2/3 dei quali andranno al trasporto di merci.
Nelle utility, infine, si calcola una spesa di 73 miliardi, rivolta a reti intelligenti di distribuzione di elettricità, gas e acqua.

Potrebbero interessarti anche...