UE approva proposta per l’obbligo di sistemi di guida assistita sulle auto di nuova produzione

Il Parlamento Europeo ha espresso voto favorevole alla proposta presentata dal deputato tedesco Dieter-Lebrecht Koch riguardo la necessità di dotare i veicoli di nuova immatricolazione con alcuni dispositivi ADAS (Sistemi avanzati di assistenza al conducente).

L’obiettivo è quello di aiutare chi è al volante tramite: frenata automatica d’emergenza, mantenimento della carreggiata e cruise control adattivo intelligente.

Nello specifico saranno di serie dispositivi come: la frenata automatica di emergenza con rilevamento dei pedoni (già presente su molti modelli); il sistema di mantenimento della carreggiata di marcia, che aiuta il guidatore a non invadere le altre corsie, e l’adeguamento intelligente della velocità (cruise control adattivo che si adegua ai limiti).

Tecnologie che diventeranno presto indispensabili ai fini omologativi, proprio come l’Abs, il sistema che impedisce il bloccaggio delle ruote in frenata, e l’Esp, lo stabilizzatore elettronico.

L’applicazione standardizzata di queste tecnologie abbatterebbe il costo per i produttori di auto e darebbe un grande contributo alla lotta agli incidenti stradali, dovuti all’errore umano nel 90% dei casi.

 

Ad ora, non sono state stabilite le tempistiche e le modalità di entrata in vigore della legge.

Pierfranco Gubitosa

Consulente SEO e webmaster freelance per passione.

Potrebbero interessarti anche...